Società · Storie

V.I.L.P. (Very Important Lithuanian Persons)

vip

Forse non tutti sanno che nelle vene di vari VIP di livello internazionale scorre sangue lituano.
In Lituania lo sanno tutti; altrove quasi nessuno.

Alcuni VIP sono del presente, altri del passato.
Per alcuni c’era da aspettarselo; altri sono una vera e propria sorpresa.

Eccone alcuni, in ordine semi-alfabetico:

  • Bronson Charles (attore)

Una delle icone principali della cinematografia americana del 20esimo secolo, con quasi un centinaio di film nel curriculum. Nato in Pennsylvania (USA), nel 1921, in una famiglia molto povera di immigrati lituani. La madre nata in America con genitori lituani. Il padre nato nella cittadina termale lituana di Druskininkai; era un ‘tataro Lipka’ discendente dai mongoli.

  • Cohen Leonard (musicista)

Cantautore e poeta canadese. “Suzanne” e “Hallelujah” tra le sue canzoni più note. Nato nel Quebec, nel 1934. Sua madre, Marsha (Masha) Klonitsky, era la figlia del rabbino e scrittore Solomon Klonitsky-Kline, che era emigrato a Montreal nel 1927 dalla Lithuania. Nel 1985 Leonard, durante un’intervista, dichiarò: “Mia madre veniva dalla Lituania, che a quel tempo era parte della Polonia.

  • Cronenberg David (uomo di cinema)

Attore, sceneggiatore, regista canadese. Ha vinto a Cannes, nel 1996, con il controverso film “Crash”. Nato a Toronto da famiglia ebrea. Padre nato negli States, madre in Canada; tutti i nonni venivano dalla Lituania.

  • Dylan Bob (musicista)

Musicista, poeta, premio Nobel 2016 per la letteratura. Bob si chiama in realtà Robert Allen Zimmerman. Nato nel 1941, in Minnesota (USA). Suo padre, Abram Zimmerman, aveva i genitori ebrei-russi, rifugiati negli States a causa dei progrom anti-semiti nel 1905. I nonni materni, invece, erano ebrei-lituani, arrivati in America nel 1902.

  • Fuksas Massimiliano (archistar)

(Aggiornamento del 27 marzo 2018: Sono grato a Fabrizio che mi ha informato che ha sangue lituano anche l’architetto di fama internazionale Massimiliano Fuksas. E’ italiano, è nato a Roma nel 1944, e suo padre era un medico lituano di religione ebraica emigrato dal proprio Paese dopo l’annessione all’Unione Sovietica.)

  • Giovanni Paolo II (papa, santo)

Nato in Polonia nel 1920. 264esimo papa della Chiesa cattolica romana. Alcuni miei amici giurano che qualcuno dei familiari di Karol Józef Wojtyła (la madre?) aveva origini lituane. Non ho però [ancora] trovato conferma a queste voci.
(Aggiornamento del 18 marzo 2018: Fabrizio mi ha risolto il dilemma. La storia è complessa. “Sua madre apparteneva alla comunità polacca di Vilnius. Se ben ricordo, si stabilì a Vilnius (Wilno) dopo l’occupazione della città da parte delle truppe di Zeligowski. Si considerava polacca, non lituana. In quel periodo Vilnius non era parte della Lituania. La capitale del Paese era Kaunas.

  • Kiedis Anthony – leader dei Red Hot Chili Peppers (cantante)

Americano, nato nel 1962 nel Michigan. Nonno paterno emigrato negli States dalla Lituania all’inizio del 20esimo secolo. Gli altri antenati sono inglesi, francesi, olandesi e mohicani.

  • Lecter Hannibal (personaggio)

Protagonista de “Il Silenzio degli Innocenti”. Serial killer. L’autore dell’omonimo libro, Thomas Harris, l’ha immaginato nato in Lituania, quindi trasferito negli States e qui naturalizzato. A Harris e al suo diabolico personaggio è dedicata una placca commemorativa a Vilnius, in Literatų gatvė.

  • Mekas Jonas (artista)

(Aggiornamento del 18 marzo 2018: Sempre Fabrizio mi ha scritto per dirmi che non posso non citare anche Mekas Jonas. Nato nel 1922, in Lituania. Lascia il Paese nel 1944 a causa della guerra. Dopo varie peripezie in Europa, sbarca negli States nel 1949. Si stabilisce a New York. E’ considerato il ‘padrino del cinema d’avanguardia americano’. Amico e collaboratore di nomi del calibro di Andy Warhol, Nico, Allen Ginsberg, Yoko Ono, John Lennon, Salvador Dali.

  • Nekrošius Eimuntas (regista teatrale)

Nato in Lituania nel 1952. È uno dei più famosi registi teatrali a livello internazionale. Nei suoi spettacoli dedica molta attenzione non solo all’interpretazione emozionale degli attori, ma anche agli oggetti che si trasformano spesso in un altro racconto. Nel 2015 è stato premiato con l’Ordine della Stella d’Italia per i meriti speciali nella collaborazione culturale tra due Paesi.

  • Penn Sean (attore)

Nato a Los Angeles (USA) nel 1960. Ex marito di Madonna. I suoi nonni paterni erano ebrei-lituani. Quelli materni italiani-irlandesi, cattolici.

  • Pink – o, come lei preferisce farsi chiamare, ‘P!nk’ (cantante, artista)

Al secolo Alecia Beth Moore. Nata nel 1979, in Pennsylvania. Americana. Padre cattolico (irlandese-tedesco). Madre ebrea (lituana-tedesca).

  • Romero George A. (cineasta)

(Aggiornamento del 26 marzo 2018: Sempre Fabrizio mi ha fatto notare che ho dimenticato un ‘mostro sacro’ della cultura alternativa contemporanea: George A. Romero, ovvero il padre del genere cinematografico ‘Apocalittico / Zombie’. Epica la sua “Notte dei Morti Viventi”, girata nel 1969. Italo-americano; nato a New York nel 1940, da padre spagnolo-cubano e madre lituana.)

  • Savickas Žydrūnas (strongman)

Nato nel 1975 a Biržai, in Lituania. E’ un atleta lituano. Ha vinto numerosissimi titoli, tra cui quello di World’s Strongest Man nel 2009, 2010, 2012 e 2014. Ha vinto per 6 volte di seguito il titolo nel celeberrimo concorso “Arnold Strongest Man”. E’ da molti considerato l’uomo [vivente] più forte del mondo. E’ alto 1,91 m e pesa circa 170 kg.

  • Reilly John C. (attore)

Specializzato nel ruolo di ‘adorabile imbranato’, John è nato da padre irlandese e madre lituana, quinto di sei figli, a Chicago. La città dell’Illinois ospita la più grande comunità di espatriati lituani del mondo: è infatti conosciuta come la ‘seconda capitale della Lituania’. Nel 2000 erano circa 80.000 le persone di quell’area metropolitana a vantare almeno un antenato lituano.

  • Zemeckis Robert (regista)

Maestro di effetti speciali e regista di film celeberrimi come, ad esempio, “Ritorno al Futuro”, “Chi ha incastrato Roger Rabbit”, “Forrest Gump” (per il quale ha vinto l’Oscar).
Nato a Chicago, nel 1952, da padre lituano e madre italiana-americana.

Di fronte a questa lista, vari polacchi e russi storcono il naso.
Qualcuno non ci crede fino in fondo.
Altri, più numerosi, fanno il confronto con i numerosissimi propri connazionali divenuti famosi nel mondo.
Ma questa è un’altra storia.

Una risposta a "V.I.L.P. (Very Important Lithuanian Persons)"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...